C'è una Sardegna... da vedere con occhi diversi


Cavalli sul mare Escursione a cavallo Itinerari a cavallo

Domus de Janas

Il nome popolare sardo significa letteralmente "case delle fate" o anche "case delle streghe", ma in realtà si tratta di tombe scavate nella roccia dalle popolazioni che vissero in Sardegna nel Neolitico, fra il 4000 e il 3000 a.C. Le "Domus de Janas" vanno a comporre una vasta necropoli, articolata in svariate cellette a forno, alcune delle quali sono decorate con rilievi scolpiti o incisioni, che spesso rappresentano motivi a spirale o corna, simbolo della divinità maschile. A cavallo potrete percorrere lo splendido paesaggio che le circonda e respirare la storia delle civiltà che lo hanno popolato. Elementi tipici della Sardegna prenuragica, queste tombe sono le suggestive tracce degli antichi abitati della Sardegna.

Mulattiera

La mulattiera è una strada rurale simile a un sentiero, ma adibita anche al passaggio degli animali da soma, solitamente realizzata in terra battuta, sterrato o roccia levigata e spesso fiancheggiata da muretti a secco, creati con pietre e sassi. Prima dello sviluppo della rete stradale moderna, la mulattiera rappresentava la via di collegamento privilegiata tra paesi e campagne.

Lungo il percorso a cavallo pensato per voi dal Centro Ippico Meurreddus a Cuaddu, incontrerete queste strade caratteristiche, che raccontano la storia di pastori e uomini dello splendido territorio della Sardegna.

Is Loccis Santus Rosso Porpora

Is Locci Santus è un sito archeologico sardo, composto da una vasta necropoli e da abitazioni tipiche. Il luogo è rinato grazie al meticoloso restauro di un medau, sistema abitativo rurale sardo, caratteristico del Sulcis Iglesiente. L'insediamento si trova in prossimità del paese di San Giovanni Suergiu e si affaccia sull'Isola di Sant'Antioco.

Cavalcando in mezzo al borgo Is Locci Santus, ti sembrerà di tornare indietro nel tempo. La struttura Rosso Porpora è oggi unica nel suo genere: un luogo che si affaccia sullo splendido mare sardo e al contempo collegato all'entroterra, con le sue bellezze selvagge.

Macchia mediterranea

La macchia è uno dei principali ecosistemi mediterranei. Si tratta di una formazione vegetale arbustiva, tipica delle aree a clima mediterraneo. La macchia è costituita tipicamente da alberi e arbusti con foglie persistenti poco ampie, coriacee e lucide. Tra la vegetazione che troverai in questo ambiente ci sono alberi sempreverdi, a latifoglie e ad aghifoglie, che comprendono: leccio, corbezzolo, olivo, alloro, carrubo, pino, ginepro, cipresso e molti altri. Tra le piante cespugliose invece crescono il cisto, il lentisco, il mirto e il rosmarino. Durante l'escursione a cavallo potrai immergerti nella splendida riserva di bellezze che la macchia mediterranea è in grado di offrire.

Altri servizi


Il titolare del Centro Ippico, Andrea, può mettere a disposizione i suoi servizi anche per passeggiate nel verde e in vista di diversi tipi di eventi quali manifestazioni sportive, feste tipiche, spettacoli equestri e rievocazioni storiche.